Parxifal’s Weblog
Just another WordPress.com weblog

Archivio per gennaio 2010

” L’ULTIMO FIOCCO “

gennaio 31, 2010

Raccolgo l’ultimo fiocco di neve lo sciolgo lentamente sulle labbra, è già mare nel cuore del sole che avanza e sulle cime innevate profila il sorriso di una nuova stagione Sulle mani, i semi che nascosi all’inverno sono già piccoli fiori. te li dono con un bacio Amore. Sorride il cuore il freddo svanire   […]

” ANDROMEDA “

gennaio 31, 2010

Dolcemente si dissolve la notte, nell’eco dell’ultima stella che tramonta in un velo di luce. E mi raggiunge il tepore delle tue mani manifestandosi nell’onda che sulle ciglia scopre la voce del mare, sulle labbra scintilla il bacio dell’aurora  

” RUGIADA DI LUCE “

gennaio 30, 2010

Profuma di rose e di viole, questa sera così limpida nel tramonto che indugia fra le braccia del mare. Libera il vento la sua voce nell’eco del cuore, mentre un bacio colma l’infinito in un refolo d’Amore  

” I GIORNI DELLA MERLA “

gennaio 30, 2010

Si scioglie l’inverno nel tepore del sole, e si fa fiore la tenerezza di un bacio. Accorcia le distanze il suo profumo, rimboccando i suoi petali in refoli di luce. Sorride la primavera accennando il suo meraviglioso Amore  

” FIORE DI LUNA “

gennaio 29, 2010

Giunge da lontano una dolcezza di mare, nell’invisibile respiro del vento la sua voce, Amore di sirena nell’eco di un bacio. Si apre il cuore alla tenerezza, rannicchiato in un silenzio di brina guarda il mare riflettere il dolce sorriso della luna  

” SUSSURRO DI PRIMAVERA “

gennaio 28, 2010

Mi sorprende stasera la meraviglia del cielo al tramonto, luminosa sera d’acqua e colori, limpida attraversa l’orizzonte su piccole vele che sospingono conchiglie di sale, e si svela il mare nell’inconfondibile onda di un bacio  

” DELL’INFINITO “

gennaio 28, 2010

Niente ritorna, nulla va perduto, l’Amore è… per sempre

” SERA DI MARE “

gennaio 27, 2010

Azzurra e chiara, la lontananza si dissolve in un tepore di luce. Attraversa il cuore il tramonto che dilegua fra le braccia di un bacio, albeggia la notte gli occhi delle stelle azzurre e chiare sulle ciglia

” IL GIORNO DELLA MEMORIA “

gennaio 26, 2010

Come il vento chiese senza parlarmi perchè vegli il giorno che si d’issolve nella sera, ascolto ancora il vento piangere sulle pietre senza nome

” VERSI IN RIMA D’ISSOLTA “

gennaio 26, 2010

La meraviglia di un pensiero che mi giunge in un refolo di luce, accende un bacio sull’orizzonte del cuore. E si fa gioia l’abbraccio della sera, il sole che ritorna in un bacio del mare